RESTAURO E RECUPERO FUNZIONALE EX CONVENTO SAN BENEDETTO: AGGIUDICATI I LAVORI

RESTAURO E RECUPERO FUNZIONALE EX CONVENTO SAN BENEDETTO: AGGIUDICATI I LAVORI

sica3Affidati i lavori di restauro e recupero funzionale dell’ex Convento San Benedetto. Aggiudicataria l’impresa Samoa Restauri srl.

L’opera, inserita nell’Elenco annuale 2015 del Programma triennale dei Lavori pubblici, è stata interamente finanziata per due milioni e 859 mila euro dalla Regione Campania ai sensi del Por Fesr Campania 2007/13 – Obiettivo operativo 1.9 Beni e siti culturali.

In tal senso è stata stipulata apposita convenzione per l’attuazione dell’intervento.

L’inizio dei lavori è previsto nel mese di settembre.

L’ex Convento di San Benedetto è stato acquisito, a partire dal 2011, al patrimonio comunale dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica. La Giunta Municipale, dopo l’approvazione del progetto esecutivo, ha, dunque, candidato la proposta progettuale nell’ambito dell’avviso regionale relativo ai progetti di sviluppo urbano con particolare riferimento al restauro, alla riqualificazione e alla rifunzionalizzazione di beni pubblici, comunali, archeologici, storico-artistici. L’intervento è stato ritenuto coerente dalla Regione che ha, quindi, stanziato le risorse occorrenti e fissato il cronoprogramma connesso.

“Ci apprestiamo a concretizzare l’avvio di un intervento di straordinaria importanza per il nostro territorio che si inserisce pienamente nel processo di valorizzazione del borgo di Faiano e in piena sinergia con lo sviluppo del Museo Nazionale e del Parco Eco Archeologico. La celerità dell’iter procedurale e i riscontri sin qui ottenuti, come il finanziamento regionale, testimoniano la valenza del lavoro che abbiamo svolto e la determinazione nel perseguire l’obiettivo prefissato” afferma il Primo Cittadino Ernesto Sica.

“L’Amministrazione e gli uffici preposti hanno portato avanti, con grande impegno, un’intensa programmazione e l’aggiudicazione dei lavori rappresenta un ulteriore riscontro per la piena definizione dell’intervento. Andremo avanti senza sosta per espletare tutte le procedure necessarie alla realizzazione dell’opera che, in un’ottica di rilancio e ampia valorizzazione, si caratterizza quale struttura polifunzionale e, in particolare, luogo d’aggregazione, socializzazione e diffusione culturale aperto a tutti”.

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *