PONTECAGNANO FAIANO: SUCCESSO PER L’INIZIATIVA ENERGETICA

PONTECAGNANO FAIANO: SUCCESSO PER L’INIZIATIVA ENERGETICA

Energetica, buona la prima. Il Sindaco Sica e l’Assessora Zoccoli: “Esperienza da ripetere”

 

sica3_ASuccesso alla Biblioteca Civica “Alfonso Gatto”, presso il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”, per l’iniziativa Energetica.

La manifestazione, accompagnata, nella giornata di domenica, dal leit motiv “Rinascere in armonia con la natura”, ha fatto registrare grande partecipazione e notevole entusiasmo.

A promuoverla l’Amministrazione, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli, insieme al Museo e in collaborazione con la Federazione Salerno-Potenza di Artedo, il Centro Olistico Indja, il Settore olistico del Centro sportivo educativo nazionale e Sensei Academy di Armando Potenza.

Davvero ricco il programma, dalle ore 8 fino al pomeriggio. Prima tappa la biocolazione e, a seguire, apertura delle aree tematiche, laboratori per i piccoli, visita guidata ai reperti e lezioni collettive di danze arabe, Tai Chi e Yoga.

L’evento è stato arricchito anche dalla presenza di punti informativi sulla cosmesi naturale e degustazione di prodotti a km 0.

“Siamo davvero soddisfatti – dichiarano il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessora Lucia Zoccoli – per il successo di Energetica. E’ un’esperienza che, coniugando benessere psicofisico e riscoperta del nostro patrimonio, ha suscitato grande interesse e partecipazione. Pertanto, è nostra intenzione riproporla con una programmazione ancora più ampia e coinvolgente”.

“Mi preme ringraziare – aggiunge l’Assessora Zoccoli – Armando Potenza, le associazioni, i centri e i professionisti delle scienze olistiche che hanno avuto modo di testimoniare un approccio diverso alla cura della persona. Un ringraziamento speciale va anche ai rappresentanti del Fondo Ambiente Italia presenti domenica mattina con l’auspicio che possa instaurarsi una proficua collaborazione sempre a favore della valorizzazione del patrimonio archeologico del nostro Museo e dell’intero territorio”.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *