PONTECAGNANO FAIANO: RICHIESTA DI CORSE AGGIUNTIVE PER IL TRASPORTO UNIVERSITARIO

PONTECAGNANO FAIANO: RICHIESTA DI CORSE AGGIUNTIVE PER IL TRASPORTO UNIVERSITARIO

Trasporto universitario, l’Amministrazione chiede al tavolo tecnico corse aggiuntive

 

sica3_ARichiesta di corse aggiuntive per gli studenti che frequentano il Campus di Fisciano. E’ quanto ribadito mercoledì sera dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica nel corso del tavolo tecnico sulla mobilità universitaria.

All’incontro, che si è svolto presso la sala dei Libri del Palazzo del Rettorato, l’Assessore alla Viabilità e ai Trasporti Mario Vivone ha nuovamente condiviso con il professore Vincenzo Galdi, delegato Unisa alla Mobilità, la necessità di limitare i disagi della popolazione universitaria di Pontecagnano Faiano.

Nei giorni scorsi, infatti, l’Amministrazione, in una missiva, aveva richiesto un incontro evidenziando, in particolare, che “il primo collegamento Sita da Battipaglia, ad esempio, giunge quasi sempre a Pagliarone e a Pontecagnano già stracolmo e non effettua più fermate con la conseguenza che anche gli studenti muniti di abbonamento e ticket viaggio si trovano a non poter usufruire del servizio o, nella migliore delle ipotesi, a dovere viaggiare in condizioni disumane, in piedi ed in uno spazio esiguo, a tutto svantaggio della sicurezza”.

“Le nostre istanze – dichiara l’Assessore Mario Vivone – sono state prontamente recepite e verranno trasmesse e rappresentate agli enti e alle società operanti nel settore dei trasporti. Abbiamo richiesto una corsa aggiuntiva mattutina verso Fisciano e un collegamento serale in più di ritorno in modo da coprire gli orari di inizio e fine lezioni. Auspichiamo, in tal senso, un riscontro che riteniamo fondamentale per favorire l’accesso all’istruzione dei nostri studenti. A nome del Primo Cittadino Ernesto Sica, mio e dell’Amministrazione è doveroso rivolgere un ringraziamento al professore Vincenzo Galdi e al Rettore Aurelio Tommasetti per la straordinaria disponibilità e per l’istituzione di un tavolo di confronto che assume primaria importanza in tema di mobilità universitaria”.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *