PONTECAGNANO FAIANO: “POESIA NELLE SCUOLE”, SUCCESSO ALL’IC “PICENTIA”

PONTECAGNANO FAIANO: “POESIA NELLE SCUOLE”, SUCCESSO ALL’IC “PICENTIA”

“Poesia nelle scuole” incanta anche l’Istituto Comprensivo “Picentia”:

grande successo alla presentazione del progetto dell’Amministrazione

 

Versi, decorazioni artistiche, musica e archeologia protagonisti, giovedì sera, della cerimonia di inaugurazione di “Poesia nelle scuole” all’Istituto Comprensivo “Picentia”.

Una grande partecipazione e un notevole entusiasmo hanno accompagnato la presentazione del progetto, promosso dal Sindaco Ernesto Sica e dall’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli, nel corso della manifestazione organizzata di concerto con la Dirigente scolastica Ginevra de Majo.

A testimoniare la vicinanza e l’impegno dell’Amministrazione anche la presenza dell’Assessore alla Pubblica istruzione Maria Rosalba de Vivo.

La serata è stata arricchita dall’esibizione dell’orchestra del plesso guidata dal coordinamento didattico dei professori della sezione strumenti Luisiana De Chiara (pianoforte), che ha annunciato tutti i brani, Mario Generali (saxofono), Teresa Lamberti (saxofono), Maurizio Marotta (chitarra), Fabio Roselli (percussioni) insieme ai docenti di educazione musicale Giorgio Di Gregorio e Gianfranco D’Onofrio.

Gradita la sorpresa musicale con la straordinaria performance del tenore Antonella De Chiara.

Emozionante anche il reading di poesie affidato agli alunni Sara De Stefano, Sara Sica, Sofia Malangone, Anna De Simone, Valentina Di Giorgio, Greta Vigilante, Martina Carraturo, Christian Antonio, Rossella Ferra.

In anteprima, inoltre, il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessora Lucia Zoccoli hanno presentato un reperto archeologico inedito grazie alla disponibilità del Direttore del Museo “Gli Etruschi di Frontiera” Gina Tomay.

Soddisfazione da parte del Dirigente scolastico Ginevra de Majo che, nel rivolgere un plauso all’Amministrazione, ha parlato di progetto “che rende i nostri plessi più belli e li riempie di contenuti” e, ancora,  di “Città che investe sulla cultura e sul futuro dei giovani”.

Si è, poi, soffermata sul bellissimo pianoforte a coda, da pochi giorni in dotazione all’istituto per le attività musicali, ringraziando la famiglia Paravia per la donazione, l’Amministrazione per aver sostenuto il trasporto, la comunità scolastica per il contributo e il tecnico Antonio Granozio per i lavori di messa in funzione.

L’Assessora Zoccoli ha, quindi, condiviso l’innovazione comunicativa di “Poesia nelle scuole”. “E’ un’idea – ha detto – partita dal nostro Museo e dalla nostra Biblioteca Civica fino ad arrivare ai nostri plessi per favorire, attraverso la sintesi e il fascino che solo i versi sanno regalare, il recupero degli spazi inutilizzati tanto da renderli veri e propri libri di poesie nell’ambito di un contesto ben più ampio rappresentato da un grande parco letterario che a breve realizzeremo a Pontecagnano Faiano”.

L’Assessora Zoccoli ha poi rimarcato il legame tra Alfonso Gatto e Gianni Rodari, i cui versi sono il tema prescelto per le decorazioni artistiche all’IC “Picentia”. “Gianni Rodari – ha precisato – è un poeta che vanta con il nostro Alfonso Gatto un contagio culturale così lungo e straordinario da riuscire a conquistare, nel 1970, il premio ‘Hans Christian Andersen’, noto anche come il ‘Piccolo Premio Nobel’ della narrativa per l’infanzia”.

 Orgoglioso il Primo Cittadino Ernesto Sica “per un’iniziativa all’insegna della poesia, dell’arte e della riscoperta della nostra storia che pone i nostri plessi al centro di un’intensa programmazione culturale”. “E’ un percorso affascinante – ha aggiunto – che si realizza in piena sinergia con le scuole, attraverso una proficua sinergia con la Fondazione Gatto e le eccellenti doti artistiche di Pino RoscignoGreenPino’ e tramite un sostegno ricco di significati di persone eccezionali e sensibili che sostengono gli interventi”.

L’iniziativa “Poesia nelle scuole” è finalizzata a promuovere la poesia attraverso la decorazione degli spazi delle scuole cittadine con immagini a tema e versi poetici, in particolare quelli di Alfonso Gatto al quale è intitolata la Biblioteca Civica presso il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”.

A tal proposito, il progetto vanta la collaborazione con la Fondazione Alfonso Gatto, presieduta da Filippo Trotta, e si realizza attraverso il genio artistico di Pino Roscigno “GreenPino”, autore delle stupende opere nei plessi.

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *