PONTECAGNANO FAIANO: INTEGRAZIONE E VOLONTARIATO, IMMIGRATI AL LAVORO SUL TERRITORIO

PONTECAGNANO FAIANO: INTEGRAZIONE E VOLONTARIATO, IMMIGRATI AL LAVORO SUL TERRITORIO

Integrazione e volontariato, dieci immigrati del centro di accoglienza di Faiano

al lavoro sul territorio per la pulizia delle strade e del verde pubblico

 

Dieci immigrati impegnati nella pulizia delle strade e del verde pubblico.

E’ quanto previsto dallo schema di protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale e la cooperativa sociale Communication centre multilingue di Salerno, operante fin dal 2007 nell’ambito della mediazione culturale e aggiudicataria dalla Prefettura di Salerno di attività di prima accoglienza e dei servizi connessi ai cittadini extracomunitari richiedenti protezione umanitaria.

Il provvedimento, predisposto dalla Giunta Municipale su impulso del Sindaco Ernesto Sica, dell’Assessore alle Politiche sociali Francesco Pastore e dell’Assessora alla Cultura e alle Pari opportunità Lucia Zoccoli, si fonda su prestazioni di opera di pubblica utilità di carattere volontario, libero e gratuito.

A Faiano, nell’ambito del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, è, infatti, presente un centro di accoglienza che attualmente ospita cittadini pachistani, dieci dei quali svolgeranno, sotto la direzione tecnica e la supervisione del responsabile del settore dell’Ente, lavori manutentivi.

E’ a carico della cooperativa Ccm anche l’onere dell’assicurazione contro gli infortuni e per la responsabilità civile verso terzi.

“L’Amministrazione Comunale – dichiara il Sindaco Ernesto Sica – ancora una volta intende favorire una politica dell’ospitalità che non si basa unicamente sulla presenza tollerata dei migranti, ma va soprattutto a conferire loro dignità, parità di trattamento e, dunque, piena integrazione con la nostra Comunità. E’ una programmazione all’insegna della responsabilità grazie alla quale Pontecagnano Faiano si conferma la Città dell’accoglienza”.

“Con questo nuovo progetto – afferma l’Assessore Francesco Pastore – continuiamo a garantire un sostegno concreto al processo integrazione attraverso una rete sociale che vanta competenze, professionalità ed esperienza in ambito di protezione internazionale. Sul nostro territorio non operano semplici strutture, ma centri che, in piena sinergia con l’Amministrazione, assicurano percorsi di accompagnamento e inserimento”.

“La cultura dell’accoglienza e il rispetto delle diversità – dice l’Assessora Lucia Zoccoli – sono alla base di questo protocollo di intesa che sottoscriveremo con il Presidente della cooperativa sociale Ccm Antonio Vecchio. E’ un progetto che rende più facile il percorso di integrazione in quanto fa emergere in modo chiaro il desidero di questi immigrati di essere parte attiva della Comunità che li ospita. Ringraziamo ancora una volta i faianesi che, con grande generosità e umanità, hanno accolto questi ragazzi di indole buona e pacifica. Insieme saremo capaci di costruire una Città solidale”.

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *