PONTECAGNANO FAIANO: INIZIATIVE PER LA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

PONTECAGNANO FAIANO: INIZIATIVE PER LA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

 

“Verso la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”: sabato 19 novembre incontro al Museo Archeologico con Minou e Jacqueline Mirabal

Il Comune inaugura la Panchina Rossa e ufficializza l’adozione della Carta delle Donne nel Mondo

sica3_AUn incontro con Minou e Jacqueline Mirabal e l’inaugurazione di una Panchina Rossa.

Sono i due momenti scelti dall’Amministrazione nell’ambito dell’iniziativa “Verso la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” in programma sabato 19 novembre, dalle ore 16, alla Biblioteca Civica “Alfonso Gatto” presso il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”.

A portare la loro testimonianza di lotta e impegno politico e civile all’evento promosso dal Sindaco Ernesto Sica e dall’Assessora alle Pari Opportunità Lucia Zoccoli, saranno proprio le figlie di due delle sorelle Mirabal assassinate durante il regime dominicano di Rafael Leonidas Trujillo Molina nel 1960.

A tal proposito, dal 1999, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, su sollecitazione di un gruppo di donne che avevano partecipato all’incontro femminista Latinoamericano e dei Caraibi a Bogotà nel 1981, ha reso istituzionale questa giornata, invitando a sensibilizzare la società sulla violenza di genere.

E Pontecagnano Faiano risponde, ancora una volta, presente con una manifestazione dal grande valore sociale e culturale.

All’incontro, che vanta il sostegno dell’Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia, interverranno, a testimonianza di una sinergia forte e proficua, anche: Luigina Tomay, Direttrice Museo di Pontecagnano; Maria Rosaria Pellizzari, delegata Unisa Pari Opportunità e Direttrice Ogepo; Francesca Romana D’Ambrosio, Direttore vicario Ogepo Unisa; Clotilde Bccari Cioffi, responsabile Associazione Parco Storico Sichelgaita; Janet Bautista, Presidente Associazione italo-dominicana Paifa; Rosa Maria Grillo, docente Dipartimento Studi umanistici Unisa. Modera Anna Maria Vitale dell’Associazione Italiana Biblioteche.

Previsto un collegamento web con Salcedo, città natale delle sorelle Mirabal.

Dopo il convegno, è in programma, nella stessa location, l’inaugurazione della Panchina Rossa. L’Amministrazione ha, infatti, aderito al progetto degli Stati Generali delle Donne rivolta ai comuni italiani, alle associazioni, alle scuole e alle imprese per diffondere e progettare un simbolo del percorso di sensibilizzazione verso il femminicidio e la violenza maschile sulle donne.

La panchina, decorata dall’artista Giuseppe Roscigno, riporterà i versi della Poesia d’Amore di Alfonso Gatto.

Nel corso dei due appuntamenti, inseriti all’interno della prima edizione del Premio culturale “Las Mariposas” organizzato dalle associazioni Paifa e Parco Storico Sichelgaita con il coinvolgimento degli istituti scolastici di Salerno, verrà, inoltre, ufficializzata l’adozione da parte del Comune di Pontecagnano Faiano della “Carta delle Donne nel Mondo” quale dichiarazione di intenti per la diffusione di una cultura di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni e pregiudizi, capaci di valorizzare i talenti in tutta la loro diversità. Il progetto rappresenta un percorso interattivo iniziato a Roma con gli Stati Generali delle donne, proseguito a Milano con Expo 2015 e che continuerà a Matera 2019 per contribuire sempre di più alla diffusione delle politiche di parità e pari opportunità.

“Siamo davvero orgogliosi ed emozionati – afferma il Sindaco Ernesto Sica – di celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne con un appuntamento così importante e significativo che vedrà, nella splendida cornice della Biblioteca Civica Alfonso Gatto e del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, le testimonianze di Minou e Jacqueline Mirabal, l’inaugurazione della Panchina Rossa e l’ufficializzazione dell’adesione da parte del Comune alla Carta delle Donne nel Mondo. Sono tre nuovi momenti che ribadiscono l’impegno della nostra Amministrazione contro ogni forma di discriminazione e rafforzano il percorso di sensibilizzazione attuato insieme alle associazioni, alle istituzioni, al mondo accademico e a tanti professionisti che conoscono davvero molto bene le problematiche oggetto di studio e di confronto”.

“Con questo evento – dichiara l’Assessora Lucia Zoccoli – si rafforza il nostro impegno contro la violenza di genere. Partiremo dalle testimonianze di Minou e Jacqueline Mirabal su quelle che furono le tragedie del regime dittatoriale dominicano fino ad arrivare ai giorni nostri dove la donna continua a morire, spesso purtroppo, proprio per mano di chi, fidanzati, compagni o mariti, più di altri, dovrebbe difenderla. Questo percorso di sensibilizzazione rende ancora più evidente la necessità di raccordare tutte le amministratrici pubbliche e istituire una rete tra gli sportelli antiviolenza del territorio. La nostra è un’attività forte e convinta che trova un grande sostegno anche dall’azione della Giunta regionale che, proprio in questi giorni, su proposta dell’Assessore alle Pari opportunità Chiara Marciani, ha approvato lo stanziamento di 3 milioni di euro destinati a implementare l’offerta di servizi integrati e a promuovere percorsi individuali di accompagnamento all’inserimento e al reinserimento lavorativo delle donne vittime di violenza e di tratta, anche mediante l’erogazione di borse lavoro. Siamo ben consapevoli che leggi e provvedimenti, da soli, non bastano ma è indispensabile lavorare per diffondere la cultura del rispetto e della parità e noi, in tal senso, non ci fermeremo”.

incontroinaugurazione-panchina-rossa

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *