PONTECAGNANO FAIANO: CELEBRAZIONI GIORNO DELL’UNITÀ NAZIONALE E GIORNATA DELLE FORZE ARMATE

PONTECAGNANO FAIANO: CELEBRAZIONI GIORNO DELL’UNITÀ NAZIONALE E GIORNATA DELLE FORZE ARMATE

Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate:

emozione e partecipazione al primo appuntamento in Città

 

Anche quest’anno, una partecipazione sentita ed emozionata ha accompagnato, domenica mattina, il primo appuntamento delle celebrazioni per il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate.

Ad organizzare l’iniziativa l’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica insieme all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Faiano sezione “A. Castelluccio”, presieduta dall’insegnante Anna Francese, e al Comitato di coordinamento territoriale Associazioni Militari in congedo, simpatizzanti, operatori di Polizia e Servizi, presieduto dall’avvocato Adriano Ciancio, in collaborazione con l’Associazione Amici del Tricolore, presieduta da Antonio Galdi, il Museum of Operation Avalanche, presieduta dal professore Giuseppe Fresolone, e l’Associazione storico culturale “Avalanche 1943”, presieduta da Luigi Fortunato.

Primo momento della mattinata al sacrario militare del cimitero comunale per l’onore ai caduti. A seguire la santa messa nella chiesa Maria SS Immacolata officiata da Don Antonio Pisani. Il corteo ha, quindi, raggiunto piazza Sabbato dove si sono susseguiti la cerimonia dell’alzabandiera e l’omaggio al monumento ai caduti.

Don Antonio Pisani, dopo il saluto all’Amministrazione e alle autorità militari presenti, si è soffermato su “una presenza di oggi che è un doveroso omaggio a tutti i caduti di tutte le guerre che hanno difeso la nostra Patria e il nostro Continente”. “A loro – ha aggiunto – vanno il nostro pensiero e la nostra preghiera auspicando un futuro di giustizia, prosperità e pace. E’ indispensabile rinnovare l’impegno e non dimenticare quanti ci hanno preceduto nella fede perché solo nel solco della speranza possiamo proiettarci verso un orizzonte di serenità”.

Il Primo Cittadino Ernesto Sica, nel suo intervento, ha subito ringraziato tutti i cittadini presenti, il parroco Don Antonio Pisani e i Presidenti delle Associazioni che, insieme al Comune, hanno promosso le celebrazioni.

Ha, quindi, rivolto un ringraziamento al colonnello Francesco Franza, vice comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi di Caserta, in rappresentanza del generale Nicola Terzano, al maggiore Erich Fasolino, comandante della Compagnia Carabinieri di Battipaglia, al maresciallo maggiore Vincenzo De Chiara, comandante della Stazione Carabinieri di Pontecagnano Faiano, ai rappresentanti della Guardia di Finanza.

Sentito, da parte del Sindaco, un pensiero commosso all’ex Presidente dell’Ancr di Faiano, il cavaliere Domenico Granozio, “che ha sempre perseguito il ricordo di tutti coloro che hanno partecipato alle guerre e combattuto per la Patria”.

“E’ necessario – ha aggiunto il Primo Cittadino – rendere omaggio ai caduti di tutte le guerre presso i luoghi che sono testimonianza della forza e dell’attualità della loro azione a difesa della libertà e della democrazia. Solo così possiamo comprendere e far capire alle nuove generazioni il valore dell’Unità Nazionale, delle pace, della solidarietà e l’importante ruolo delle nostre Forze Armate. Noi non dimentichiamo coloro che hanno sacrificato la propria vita per la giustizia. Sono i nostri eroi. Penso al Finanziere Mare Daniele Zoccola, ai Carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena, al colonnello Carmine Calò. L’auspicio è che, grazie ai loro esempi e sensibilizzando le coscienze, soprattutto dei cittadini di domani, si possa realmente contribuire a una nuova età di pace e sviluppo”.

 Seconda tappa delle celebrazioni domenica 12 novembre con la tradizionale manifestazione a Faiano alla presenza delle rappresentanze delle Forze Armate. Arrivo della Fanfara Bersaglieri di Eboli “Gen. Antonio Scrimieri” e sfilata degli alunni dell’Istituto Comprensivo “A. Moscati” sono previsti per le ore 8.30. Alle 9.45, quindi, arrivo delle autorità presso il monumento di piazza Garibaldi. Alle ore 10 alzabandiera, onore ai caduti e interventi. Alle 11.45 onore al milite ignoto presso la lapide di piazza San Benedetto.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *