PONTECAGNANO FAIANO: CARENZA IDRICA, APPELLO DEL SINDACO ERNESTO SICA

PONTECAGNANO FAIANO: CARENZA IDRICA, APPELLO DEL SINDACO ERNESTO SICA

Carenza idrica a Pagliarone e Picciola, l’appello del Sindaco Sica durante il tavolo tecnico con l’c:

“Sono indispensabili un intervento immediato e il sostegno di tutti gli organi competenti”

Intanto è stata ripristinata la condotta per l’irrigazione nell’area della sorgente Sette Bocche

 

“E’ una situazione davvero preoccupante per famiglie e imprese della zona. Serve un intervento immediato perché, con l’avvicinarsi della stagione estiva, la problematica potrebbe assumere caratteri che non esito a definire drammatici”.

A ribadirlo, questa mattina, il Sindaco Ernesto Sica nel corso di un incontro con l’ingegnere Gian Maria Vessa, responsabile della gestione dei sistemi dell’Asis Salernitana Reti ed Impianti Spa, sulla carenza idrica che, da tempo, interessa le aree di Pagliarone e Picciola.

Alla presenza dell’Assessore ai Lavori pubblici e alla Manutenzione Mario Vivone, del Presidente del Consiglio comunale Alfonso Gallo, dei Consiglieri comunali Luigi Bellino e Michele Paolillo, del Capitano Francesco Lancetta, Comandante della Polizia Municipale, e dell’architetto Vincenzo Zuccaro, responsabile del settore Lavori pubblici e Manutenzione, il Primo Cittadino ha rappresentato la necessità di azioni tempestive “per ripristinare la normalità di un servizio che sta generando pesanti disagi ai nostri cittadini e ai nostri imprenditori”.

“Rinnoviamo l’appello – ha aggiunto il Sindaco Sica – a tutti gli organi competenti, in particolare Regione Campania e Provincia di Salerno, perché è indispensabile garantire un finanziamento e un’attività immediata a favore della popolazione al fine di fronteggiare quella che è una vera e propria emergenza”.

 Preoccupazioni, queste, che sono state confermate anche dall’ingegnere Vessa per il quale “dopo un inverno secco ci avviamo verso una stagione estiva che si preannuncia torrida con un conseguente incremento dei consumi che andrà ad incidere su una distribuzione idrica già carente”.

 “Con l’Amministrazione comunale – ha proseguito il responsabile della gestione dei sistemi dell’Asis – stiamo valutando e studiando ogni possibile ipotesi tecnica per assicurare un servizio capace di soddisfare le esigenze delle aree territoriali interessate. Ma è indispensabile il sostegno di tutti gli enti preposti, Regione Campania e Provincia, per una soluzione condivisa, efficace e duratura”.

Intanto, in data odierna, l’Assessore Mario Vivone, insieme alla Polizia Municipale, ai tecnici del Comune e al Consorzio di irrigazione “Faiano e Formola”, ha effettuato un sopralluogo nei pressi della sorgente Sette Bocche a seguito di alcune segnalazioni su un presunto guasto relativo a una condotta idrica utilizzata prevalentemente per la fornitura nei campi.

A tal proposito, è stata registrato un problema all’impianto, oggetto forse di furto o danneggiamento, che aveva generato un’anomalia nel funzionamento.

Si è provveduto ad un ripristino temporaneo in attesa di definire l’attività completa dei lavori. Inoltre, verrà valutata la possibilità di installare una saracinesca per gestire l’erogazione dell’acqua.

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *