PONTECAGNANO FAIANO: BILANCIO POSITIVO PER IL CONVEGNO “UNITI CONTRO LA TRUFFA”

PONTECAGNANO FAIANO: BILANCIO POSITIVO PER IL CONVEGNO “UNITI CONTRO LA TRUFFA”

“L’unione fa la forza. Uniti contro la truffa”: confronto positivo al Centola

 

Bilancio positivo per il convegno “L’unione fa la forza. Uniti contro la truffa”.

L’iniziativa, che si è svolta martedì all’interno del Complesso ex Tabacchificio Centola, è stata organizzata dalla Consulta Comunale degli Anziani in collaborazione con l’Opera nazionale mutilati invalidi civili per sensibilizzare i cittadini sulle strategie di prevenzione contro truffe, raggiri, furti e aggressioni.

A moderare i lavori il giornalista del quotidiano Il Mattino Alessandro Mazzaro.

Nel loro saluto iniziale, il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore alle Politiche Sociali Francesco Pastore hanno ribadito l’importanza della Consulta “che si conferma uno straordinario strumento di partecipazione e sostegno a favore della terza età e di chi vive situazioni di particolare disagio”.

Ad illustrare le attività dell’organismo comunale, il Presidente Domenico Landi che, dopo aver ringraziato l’Amministrazione “per la sensibilità verso tematiche di grande importanza sociale” ha annunciato un programma di incontri nell’ambito del progetto per la sicurezza e ha presentato l’iniziativa “Strada facendo” che prevede momenti di aggregazione con visite culturali.

Si è, quindi, soffermato sulle attività dello Sportello informativo attivato presso Villa Crudele “che rappresenta, attraverso un’assistenza a 360, un riferimento per i nostri cittadini e testimonia la necessità di rafforzare una rete sociale tra tutte le forze attive del territorio”.

A seguire gli interventi del Capitano Francesco Lancetta, Comandante della Polizia Municipale, che ha posto l’attenzione sulle principali forme di truffa e di raggiri che riguardano, prevalentemente, gli anziani; del Luogotenente della Stazione dei Carabinieri di Pontecagnano Faiano Andrea Ciappina, che ha affrontato il tema della prevenzione e della denuncia di truffe e furti evidenziando l’impegno quotidiano delle Forze dell’ordine; della psicologa Patrizia Morretta dell’Onmic, che ha trattato l’aspetto psicologico dei raggiri e le relative conseguenze sulle vittime; dell’ingegnere Antonio Forlenza, che ha condiviso con una relazione dettagliata le strategie efficaci per difendere se stessi e il proprio domicilio.

In chiusura un’interessante tavola rotonda e un rinfresco.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *