PONTECAGNANO FAIANO: APRE IL SOTTOPASSO DI VIA ABATE CONFORTI

PONTECAGNANO FAIANO: APRE IL SOTTOPASSO DI VIA ABATE CONFORTI

Apre il sottopasso di via Abate Conforti, la soddisfazione del Sindaco Ernesto Sica: “Adesso lo sprint finale per completare con Rfi la programmazione sul territorio comunale”

 

“Le parole di questi bambini e la loro saggezza sono il più bel messaggio per l’inaugurazione della nuova opera”.

A dichiararlo questa mattina, rivolgendosi agli alunni e ai tanti cittadini presenti, il Sindaco Ernesto Sica nel corso della cerimonia di apertura del sottopasso ferroviaria di via Abate Conforti.

Primo momento dell’atteso evento l’esecuzione dell’Inno d’Italia da parte di una rappresentanza delle quinte classi della Scuola Primaria dell’IC Pontecagnano Sant’Antonio.

A seguire, la lettura di cinque elaborati degli alunni del plesso Secondaria di I Grado dello stesso istituto comprensivo che, con notevole entusiasmo, si sono soffermati sull’importanza dell’iniziativa e delle nuove opere per il territorio rivolgendo un plauso all’Amministrazione.

“A seguito di anni di battaglie, attese e incontri a Roma che hanno visto il Comune sempre in prima linea – ha detto il Primo Cittadino Ernesto Sica dopo aver rivolto un augurio a tutte le donne – finalmente inauguriamo anche il sottopasso di via Abate Conforti che assume un’importanza strategica soprattutto per i cittadini e le aziende della zona. Come per Pagliarone, è un risultato straordinario reso possibile dal grande lavoro di Rfi, dell’intera Amministrazione che ho l’onore di guidare, dell’Assessore ai Lavori pubblici Mario Vivone e dei nostri uffici attraverso i quali abbiamo assicurato un sostegno determinante per la riuscita dell’intervento scongiurando ulteriori rallentamenti e, quindi, disagi. Realizzare un’opera, al di là delle solite strumentalizzazioni e polemiche di qualche gufo, comporta una fatica immensa, ma siamo orgogliosi di questo traguardo che si inserisce pienamente nel processo di riqualificazione di Sant’Antonio avviato da tempo e, quindi, nel percorso di trasformazione urbanistica del territorio.”

“Adesso – ha concluso il Sindaco Ernesto Sica – serve lo sprint finale per completare in pochi mesi l’intero piano dei sottopassi ferroviari in Città. Entro il 2017, infatti, avremo la consegna anche di via Colombo per poi procedere all’adeguamento del sottopasso tra via Torino e via Alfani con la rimodulazione del piano traffico per una viabilità più fluida ed efficiente”.

 Grande soddisfazione da parte di Rfi attraverso le parole dell’ingegnere Mario Arienzo, direttore dei lavori che ha ringraziato “l’Amministrazione Comunale per la proficua e forte collaborazione e i cittadini per la pazienza nel sopportare i disagi”. “Tra tante difficoltà e un progetto adeguato e migliorato progressivamente – ha aggiunto – inauguriamo un’opera che, oltre alla soppressione del passaggio a livello, si contraddistingue per la riqualificazione di quest’area”.

“E’ una riqualificazione – ha confermato l’Assessore Mario Vivone – in linea con la nostra programmazione tesa al miglioramento complessivo delle infrastrutture e dei servizi nella zona. E mi preme ribadire che anche per il sottopasso di via Abate Conforti l’apporto dell’Amministrazione si è rivelato di fondamentale importanza. Dopo aver accompagnato l’intero iter di realizzazione dell’opera, infatti, solo il nostro intervento ha consentito, in breve tempo, il trasferimento della cabina di trasformazione elettrica da Rfi al Comune e, con atto di acquisizione, dal Comune all’Enel per l’attivazione definitiva che ha determinato la conclusione dei lavori. Allo stesso tempo, il Comune ha operato positivamente per la risoluzione di tutte le controversie inerenti all’intervento in corso”.

 A seguire la benedizione dell’opera da parte di Don Gerardo Bacco, parroco della Chiesa di Sant’Antonio, che, soffermandosi sull’importanza del processo di riqualificazione in atto con  migliori accessi anche a supporto del nuovo complesso parrocchiale, ha ribadito la necessità “di garantire maggiori collegamenti anche nelle relazioni umane”.

 In chiusura il taglio del nastro e la visita al sottopasso accompagnati dall’esecuzione del brano “Girotondo colorato” da parte degli alunni.

Intanto, la Polizia Municipale, guidata dal Capitano Francesco Lancetta, ha predisposto il nuovo piano traffico per l’apertura del sottopasso di via Abate Conforti. Questo il dispositivo:

doppio senso di circolazione del sottovia carrabile al km 64+371, della linea ferroviaria Napoli Battipaglia, già via Abate Conforti;

divieto di sorpasso e limite di velocità di 30 km/h lungo tutto il sottovia;

il senso unico, direzione mare, della nuova strada a destra, ovvero lato Salerno, e parallela al sottovia e il senso unico, direzione monti, della nuova strada a sinistra, lato Battipaglia;

l’istituzione di nuova rotatoria in corrispondenza dell’area di intersezione fra le suddette strade, con l’obbligo di concedere la precedenza da parte dei veicoli che si immettono rispetto a quelli che già la percorrono;

obbligo di fermarsi e dare la precedenza (Stop) e obbligo di svolta a destra, nell’intersezione con via Abate Conforti per i veicoli provenienti dalla suddetta rotatoria;

obbligo di fermarsi e dare la precedenza (Stop) nell’intersezione con via Abate Conforti per i veicoli provenienti dalla proprietà Lima;

obbligo di fermarsi e dare la precedenza (Stop) e obbligo di svolta a destra nell’intersezione con la nuova strada per i veicoli provenienti dal parcheggio Iacp;

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *