PONTECAGNANO FAIANO: ACCOGLIENZA STRAORDINARIA DELLE SCUOLE PER IL GARANTE CESARE ROMANO

PONTECAGNANO FAIANO: ACCOGLIENZA STRAORDINARIA DELLE SCUOLE PER IL GARANTE CESARE ROMANO

“Orgoglioso e felicissimo di confrontarmi con i bambini di questa Città”

 

sica3_ALa marcia dei diritti dei bambini. E’ la canzone che, stamattina, ha accolto, al Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”, il Garante regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza Cesare Romano.

A confrontarsi con lui, il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessora alle Pari Opportunità Lucia Zoccoli, che hanno promosso l’appuntamento, la Direttrice del Museo Luigina Tomay, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo Picentia Ginevra de Majo, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo A. Moscati Sergio Di Martino e l’insegnante Cristina Marotta in rappresentanza del Dirigente dell’Istituto Comprensivo Pontecagnano Sant’Antonio Angelina Malagone.

“Uno straordinario momento di partecipazione e riflessione sui diritti dei bambini. Siamo davvero orgogliosi di ospitare, in un clima così gioioso, il Garante regionale Cesare Romano insieme alle nostre scuole cittadine per rafforzare un percorso di collaborazione che vede il nostro territorio costantemente impegnato a tutela dei piccoli, per favorire la loro crescita e formazione e per contrastare ogni tipo di discriminazione” il commento  del Primo Cittadino Ernesto Sica.

L’Assessora Lucia Zoccoli ha, dunque, ripercorso le tappe dell’approvazione, da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che, dal 20 novembre del 1989, si pone quale riferimento costante dell’Unicef per orientare la propria azione. La Convenzione è rapidamente divenuta il trattato in materia di diritti umani con il maggior numero di adesioni da parte degli Stati.

“Quest’anno – ha ricordato l’Assessora Lucia Zoccoli – ricorre il 25° anniversario della ratifica del documento da parte dell’Italia. In tal senso, l’Amministrazione Comunale ha inteso dedicare a questa ricorrenza un importante momento di partecipazione e riflessione coinvolgendo le scuole anche in una serie di laboratori didattici sui diritti dei bambini”. “Perché i bambini – ha aggiunto – hanno un ruolo straordinario ed hanno diritto, soprattutto, alla felicità. La nostra splendida Biblioteca Civica Alfonso Gatto, in tal senso, diventerà, attraverso una delibera di Giunta Municipale, la biblioteca dei bambini dove i genitori potranno affidare i propri piccoli a maestri definiti temporanei, lettori e associazioni per essere accompagnati in un percorso di apprendimento gioioso”.

“Le scuole di questa Città – ha dichiarato la Direttrice  Luigina Tomay – si confermano sempre attente e partecipative. Oggi è una giornata importante perché ci confrontiamo su un tema che sta davvero a cuore a tutti noi. Celebrare qui questo appuntamento, assume un significato ancora più rilevante in quanto tra i diritti dell’infanzia vi sono anche l’educazione e la cultura”.

“E’ importante – ha detto la Dirigente Ginevra de Majo – che i nostri ragazzi abbiano modo di confrontarsi direttamente con le istituzioni e con rappresentanti che, come il Garante, si impegnano quotidianamente per i loro diritti. Ed è fondamentale unire agli stessi diritti la consapevolezza dei doveri”.

“La sinergia tra gli istituti scolastici – le parole del Dirigente Sergio Di Martino – si conferma fondamentale per la crescita degli alunni che, in qualità di cittadini del presente e del futuro, devono necessariamente conoscere i propri diritti e i propri doveri. Ed è indispensabile accompagnare il loro sviluppo con l’educazione alla cultura perché la cultura rende liberi”.

“I nostri alunni – ha ribadito l’insegnante Cristina Marotta, referente per la legalità dell’Istituto Comprensivo Pontecagnano Sant’Antonio – stanno affrontando, anche grazie all’impegno del Comune, un percorso di piena conoscenza dei propri diritti e doveri ed è necessario che ciò avvenga in un contesto di villaggio globale e con particolare riferimento a chi vive condizioni diverse e problematiche”.

Davvero vivace e interessante lo scambio di battute finali tra il Garante Cesare Romano e i tantissimi alunni presenti in sala. “Con la vostra attenzione e il vostroincontro-garante_5 interesse – ha affermato il Garante – vi state confermando davvero eccezionali e io sono felicissimo e orgoglioso di essere qui e parlare dei vostri diritti. Voi siete il futuro, siete la luce del mondo e dovete essere portatori di cultura e coscienza”.

Il Garante, dopo aver ringraziato l’Amministrazione per l’invito e gli insegnanti presenti “per lo straordinario lavoro quotidiano”, ha aggiunto che “le pari opportunità vanno garantite a tutti i bambini e le istituzioni devono impegnarsi per raggiungere le migliori condizioni per l’infanzia e l’adolescenza”. “Voi bambini – ha concluso – avete il diritto di parlare e dire la vostra alle istituzioni e alle amministrazioni perché la vostra vita va tutelata, dovete farvi sentire e devono ascoltarvi. E ricordate, allo stesso tempo, che ai diritti corrispondono doveri ben precisi verso voi stessi e verso gli altri”.

Intanto, presso la Biblioteca Civica “Alfonso Gatto”, proseguono anche domani i laboratori didattici per gli alunni incentrati sui testi delle edizioni Fatatrac, semplici, accattivanti ed estremamente formativi in materia di diritti dei bambini, che vantano anche la collaborazione di Amnesty International. Ad accompagnare i piccoli nelle attività ci sono i rappresentanti dell’Associazione Avalon.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *