Vescovo Moretti, don Giuseppe e don Roberto