PIANO URBANISTICO COMUNALE: AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER L’INDIVIDUAZIONE DEL PROGETTISTA

PIANO URBANISTICO COMUNALE:  AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER L’INDIVIDUAZIONE DEL PROGETTISTA

sica3_A“Come più volte annunciato, anche le prossime tappe della formazione del nuovo Piano urbanistico comunale saranno all’insegna della massima trasparenza, partecipazione e condivisione. In tal senso, ogni provvedimento dell’Ente rappresenta un nuovo riscontro forte e preciso in tale direzione”.

A ribadirlo sono il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore all’Urbanistica Francesco Pastore.

Con delibera n. 132, infatti, la Giunta Municipale ha inteso avviare il procedimento per l’affidamento ad un professionista esterno dell’incarico della fase strutturale ed operativa del nuovo Puc.

La procedura è attuata nel rispetto della normativa vigente in materia di contratti pubblici per un importo massimo di 40mila euro.

Il provvedimento è stato predisposto proprio al fine di evitare ipotesi di incompatibilità distinguendo chiaramente la figura di Responsabile del procedimento, che attesterà la correttezza dell’iter amministrativo e quanto previsto dall’apposito regolamento, dalla figura che effettuerà l’attività di progettazione strutturale ed operativa del Puc.

In tal senso, l’incarico per la nuova fase di pianificazione verrà affidato ad un progettista esterno non potendosi individuare una figura interna all’Ente con le specifiche competenze, sia perché i tecnici comunali con caratteristiche adeguate hanno partecipato o parteciperanno alla formazione del Piano o alla procedura Vas.

In data 28 aprile 2016, la Giunta Municipale aveva approvato il Preliminare di Piano insieme al Rapporto preliminare ambientale con la valutazione dei contributi pervenuti e degli esiti del tavolo di consultazione dei Soggetti competenti in materia ambientale (Sca).

Oltre 120 le osservazioni rappresentate a testimonianza di una pianificazione che si è sin da subito rivelata a base fortemente partecipativa attraverso le attività predisposte dall’Amministrazione tramite l’architetto Giovanni Landi, responsabile del Settore Urbanistica e Pianificazione dell’Ente, con il coordinamento scientifico del professore Roberto Gerundo.

La partecipazione è stata, infatti, incentivata tramite l’ascolto dei soggetti pubblici e privati con una serie di conferenze preliminari e con l’aggiornamento del sito istituzionale dell’Ente e del sito www.pucpontecagnanofaiano.it per garantire la consultazione e le osservazioni da parte della cittadinanza, delle organizzazioni sociali, culturali, economico-professionali, sindacali e ambientaliste. Il Preliminare è stato, dunque, condiviso con i Soggetti competenti in materia ambientale, attraverso conferenza dei servizi, i quali hanno formulato osservazioni che sono state valutate e saranno recepite nella formazione del Puc.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *