PARTECIPAZIONE E RIFLESSIONE ALLA CERIMONIA IN ONORE DEL FINANZIERE DANIELE ZOCCOLA

PARTECIPAZIONE E RIFLESSIONE ALLA CERIMONIA IN ONORE DEL FINANZIERE DANIELE ZOCCOLA

sica3Anche quest’anno la Città di Pontecagnano Faiano si è stretta attorno al ricordo del Finanziere Daniele Zoccola.

A quindici anni dal suo sacrificio, ieri sera si è svolta la cerimonia commemorativa organizzata dall’Amministrazione, guidata dal Sindaco Ernesto Sica, e dalla Guardia di Finanza di Salerno, retta dal Comandante provinciale, Generale di Brigata Antonio Pellegrino Mazzarotti, insieme alla famiglia della Medaglia d’oro al Valor Civile.

Alle ore 19, nella chiesa Santissima Immacolata, è stata officiata una santa messa da parte del parroco Don Enrico Pagano che ha ricordato “il sacrificio del giovane Daniele, grande riferimento per i giovani, che ha tenuto fede ai propri impegni donando la vita per la Patria e la pace”.

Dopo la cerimonia religiosa, il corteo di autorità ha raggiunto i giardini pubblici di piazza Sabbato dove, il 3 febbraio 2005, alla presenza dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, fu inaugurato il monumento dedicato al giovane finanziere. Il Sindaco, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Salerno e la famiglia Zoccola, hanno presenziato, insieme alle massime autorità civili e militari, alla cerimonia di deposizione di una corona d’alloro.

Nel suo intervento, il Generale di Brigata Antonio Pellegrino Mazzarotti ha inteso ringraziare “il Sindaco per il costante ricordo di questa data, la famiglia di Daniele per il grande dono al nostro Corpo e tutti i cittadini che si uniscono sempre alla commemorazione del giovane nel luogo dove è cresciuto”. “Daniele – ha aggiunto – era un ragazzo come altri, ma ci ha lasciato un grande insegnamento. Prima che avvenisse la tragedia, era in programma un suo rientro a casa, ma, di fronte ad una necessità, antepose il senso del dovere al resto e decise di imbarcarsi di nuovo. Il nostro ricordo è quello di un eroe come noi che però di fronte al dovere ha messo in secondo piano sentimenti e debolezze sacrificando la propria vita e per questo dobbiamo dirgli ora e sempre grazie”.

Il Primo Cittadino ha, dunque, salutato e ringraziato il Generale Mazzarotti, il Presidente della Corte d’Appello di Salerno Matteo Casale, il Sindaco del Comune di Montecorvino Pugliano Domenico Di Giorgio e tutte le autorità presenti e ha rivolto un abbraccio fraterno alla famiglia di Daniele Zoccola “alla quale va come sempre la nostra vicinanza e amicizia e il nostro grazie”. “Daniele – ha aggiunto il Sindaco Sica – resta un grande punto di riferimento, soprattutto per i giovani, in un momento storico dove forte è la crisi di valori, così come per le istituzioni che devono impegnarsi sempre di più per essere migliori. Il ricordo di Daniele, dunque, è uno stimolo quotidiano per tutti noi e una guida per le future generazioni” ha concluso il Primo Cittadino dopo aver omaggiato anche la memoria dei Carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena e del Colonnello Carmine Calò caduti, come il Finanziere Daniele Zoccola, durante l’adempimento del proprio dovere.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *