PARTECIPAZIONE E RIFLESSIONE A FAIANO PER LA CELEBRAZIONE DEL 25 APRILE

PARTECIPAZIONE E RIFLESSIONE A FAIANO PER LA CELEBRAZIONE DEL 25 APRILE

sica3Partecipazione e riflessione alla Festa del 25 aprile.

La celebrazione, che si è svolta questa mattina a Faiano presso il Monumento ai Caduti della Liberazione di via della Repubblica, è stata organizzata come ogni anno dal Comune in collaborazione con l’Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione di Pontecagnano Faiano, presieduta dal Cavaliere Vincenzo Marrazzo, e con l’Associazione Combattenti Reduci e Simpatizzanti “A. Castelluccio” sezione di Faiano, rappresentata dal cavaliere Domenico Granozio e dall’insegnante Anna Francese.

Ad aprire la cerimonia l’Inno d’Italia eseguito dall’Orchestra dell’Istituto Comprensivo “A. Moscati” e l’Alzabandiera.

La canzone del Piave ha, quindi, accompagnato gli agenti della Polizia Municipale per la deposizione di una corona al Monumento ideato dal maestro Silvio Micciariello.

A seguire i contributi degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Moscati”, guidato dal Dirigente Sergio Di Martino, e dell’Istituto Comprensivo “Pontecagnano Sant’Antonio”, guidato dalla Dirigente Angelina Malangone.

 “La libertà è assenza di condizionamento” ha detto il Tenente Colonnello dell’Esercito Italiano Salvatore Sileo nel suo intervento, dopo aver ripercorso le tappe della Liberazione e ribadito il contributo della provincia di Salerno soprattutto attraverso l’operazione Avalanche.

Il Primo Cittadino Ernesto Sica ha, quindi, ringraziato i presenti e le autorità ricordando “il sacrificio dei militari che combatterono per un’Italia libera e democratica” e soffermandosi “sulla nostra riconoscenza immensa verso gli Alleati”.

“Questo monumento – ha aggiunto il Sindaco – testimonia l’impegno quotidiano nel ricordo dei nostri caduti e ci impegna a celebrarne il sacrificio, i valori e l’esempio per una rinnovata attualità della riflessione e del sentimento di identità nazionale da condividere con le nuove generazioni. Costante è la volontà di onorare ogni giorno i nostri militari caduti e tutti i nostri eroi quali il Finanziere mare Daniele Zoccola, i Carabinieri Fortunato Arena e Claudio Pezzuto e il Colonnello Carmine Calò che hanno sacrificato la propria vita per garantire pace, giustizia e legalità”.

 Chiusura della cerimonia con l’esecuzione dell’Inno alla Gioia.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *