LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO OCCASIONE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MUSEO

LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO OCCASIONE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MUSEO

sica3_A“Queste giornate non devono essere solo uno slogan, ma rappresentare concretamente l’occasione per sostenere i nostri tesori storici, archeologici e culturali”.

A dichiararlo, questa mattina, il Sindaco Ernesto Sica nel corso della conferenza stampa sulle Giornate Europee del Patrimonio 2016. Alla presentazione, insieme al Primo Cittadino, sono intervenuti Gina Tomay, Direttrice del Museo che ha promosso l’evento, l’Assessore alla Cultura e alla Biblioteca del Comune di Pontecagnano Faiano Lucia Zoccoli e l’Assessore alla Cultura del Comune di Giffoni Valle Piana Maria Volpe in rappresentanza del Sindaco Antonio Giuliano, il regista della compagnia del Giullare Andrea Carraro.

E’ un ricco programma quello elaborato, per le giornate del 24 e 25 settembre, dal Museo “Gli Etruschi di frontiera” con i Comuni di Pontecagnano Faiano e di Giffoni Valle Piana.

“L’antico in scena. Racconti, musica e teatro al Museo” è il titolo dell’iniziativa che coinvolgerà i cittadini nella conoscenza diretta del patrimonio.

Nel pomeriggio di sabato, a partire dalle ore 18, sarà possibile visitare i depositi museali seguendo un percorso appositamente adibito che rivelerà la ricchezza dei reperti portati alla luce dagli archeologi in numerose località del territorio picentino, solo in parte esposto nell’allestimento permanente.

La serata proseguirà, alle ore 20.30, nel giardino della zona bar, dove l’attrice Amelia Imparato reciterà un monologo tratto dalle Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar. Seguirà, alle ore 21, nell’Auditorium, l’Apologia di Socrate con Dario Ricciardi per la regia di Andrea Carraro. La rappresentazione teatrale avrà una connotazione particolare per l’allestimento scenico, focalizzato su un’anfora databile VI secolo a.C. raffigurante la dea Athena conservata solitamente nei depositi.

La giornata di domenica 25 settembre, invece, avrà inizio alle ore 10 con il caffè al Museo. Ai piccoli visitatori la Biblioteca Civica “Alfonso Gatto” dedicherà laboratori didattici per conoscere la storia e la conservazione dei reperti mentre gli adulti potranno partecipare al percorso guidato nei depositi. La mattina si concluderà con un concerto di musica classica eseguito dall’Orchestra Sinfonica di Salerno “Claudio Abbado” all’interno della Biblioteca con un aperitivo di saluto.

La manifestazione si svolgerà in collaborazione con Società Cooperativa Metaia, Compagnia teatrale Il Giullare, Associazione italiana biblioteche, Associazione culturale Avalon, La Bottega di Will.

Alla presentazione di questa mattina era presente anche una delegazione di Giffoni Experience.

Sabato sera, come previsto dall’iniziativa del Mibact per tutti i Musei aderenti, l’ingresso sarà al prezzo simbolico di 1 euro mentre nella giornata di domenica tariffa intera (2 euro, fatte salve le riduzioni e la gratuità previste dalla norma).

“Innanzitutto – ha affermato il Sindaco Ernesto Sica nel corso della conferenza stampa – mi preme ancora una volta ringraziare la Direttrice Gina Tomay per la sua esperienza e professionalità e la proficua sinergia con la nostra Amministrazione e le associazioni del territorio. Allo stesso tempo, sono orgoglioso del nuovo percorso di collaborazione con il Comune di Giffoni Valle Piana. Il trasferimento della nostra Biblioteca Civica all’interno di questi spazi – ha aggiunto il Primo Cittadino – ha, sicuramente, rafforzato il significato del nostro sostegno ad un Museo che custodisce un patrimonio straordinario. La collaborazione andrà avanti senza sosta. Dopo la nostra partecipazione alla rete Regio Cammino di Matera e l’adesione con i progetti Piazza degli Etruschi e Promenade Archeologique anche al bando regionale relativo al fondo di rotazione, il nostro impegno si concretizzerà attraverso nuove candidature per la valorizzazione di un vero e proprio tesoro auspicando che gli enti sovracomunali diano forza a luoghi come questo che, seppur inseriti in contesti territoriali di medie dimensioni, vantano una eccezionale forza di rappresentanza della storia dei popoli. E per rendere più forte la nostra azione nel Museo, la Giunta Municipale che ho l’onore di presiedere ha già predisposto un’intesa anche a sostegno della promozione di eventi a carattere teatrale che presenteremo nei prossimi giorni”.

“Siamo ben lieti – conferma l’Assessora Lucia Zoccoli – di accompagnare le Giornate Europee del Patrimonio che si terranno al Museo Archeologico Nazionale, sempre più convinti che lo stesso debba rappresentare un polo di eccellenza e di riferimento non solo per Pontecagnano Faiano, ma per l’intera regione Campania. L’Amministrazione sostiene il programma della giornata del 25 settembre in collaborazione con le Associazioni della Città, in particolare Avalon e la Bottega di Will, avendo organizzato laboratori gratuiti e attività per tutte le fasce di età. Rivolgo un sentito ringraziamento alla dottoressa Gina Tomay, per aver ribadito la proficua sinergia con l’Amministrazione, e ringrazio il Comune di Giffoni Valle Piana e i produttori picentini che rafforzeranno queste due giornate. E’ doveroso da parte mia ringraziare, allo stesso tempo, l’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado, per la performance che si svolgerà all’interno della nostra Biblioteca Civica, e le Associazioni Hortus Magnus e Parco storico Sichelgaita di Salerno che, nella mattinata di domenica, visiteranno i reperti dei depositi a testimonianza di un Museo sempre più aperto a tutte le realtà che lavorano per la valorizzazione del patrimonio. Non poteva davvero esserci hashtag più pertinente per l’iniziativa: #culturaèpartecipazione”.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *