IL SOTTOSEGRETARIO BOCCI IN VISITA ISTITUZIONALE AL COMUNE: CONFRONTO POSITIVO CON IL SINDACO

IL SOTTOSEGRETARIO BOCCI IN VISITA ISTITUZIONALE AL COMUNE: CONFRONTO POSITIVO CON IL SINDACO

sica3Tanti spunti interessanti questa mattina a Palazzo di Città per la visita del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno Gianpiero Bocci.

Accompagnato dal deputato Simone Valiante, l’onorevole Bocci è stato accolto dal Sindaco Ernesto Sica e dall’Amministrazione comunale in un clima di grande partecipazione.

Il Primo Cittadino, nel suo intervento, si è detto “onorato della presenza del Sottosegretario Bocci” al quale ha subito rappresentato le eccellenze storiche, archeologiche, culturali e produttive del territorio. “Auspico – ha dichiarato il Primo Cittadino – che questa sinergia istituzionale sia sempre più costante e che si possa rafforzare un rapporto politico-amministrativo che già vede il nostro polo civico di riferimento con grande convinzione vicino all’area riformista. Mi auguro che possa esserci davvero una proficua collaborazione”.

Il Sindaco Sica ha, dunque, ribadito “le sofferenze degli enti locali determinate soprattutto dal ridimensionamento delle risorse nazionali”.

“Vi ringrazio di cuore – ha esordito l’onorevole Bocci – per questa calorosa accoglienza. Oggi fare il sindaco è davvero difficile anche in realtà che vantano entrate consistenti, ma l’attenzione del governo è massima”. In tal senso, il Sottosegretario con delega agli enti locali ha elencato alcune novità di rilievo: “Siamo oramai vicini alla definizione completa del decreto sugli enti locali e di una serie di provvedimenti che abbiamo voluto condividere anche con l’Anci. Tale associazione sembra aver espresso un giudizio abbastanza positivo fino a questo momento e auspichiamo una totale unità di intenti. Innanzitutto, siamo impegnati a garantire la rinegoziazione dei mutui ponendo attenzione al patto di stabilità e alle infrastrutture. Il governo è disposto ad assumersi in parte anche i costi dei mutui degli enti locali se sono destinati agli investimenti. Allo stesso tempo, vogliamo portare fuori dal patto le spese delle compartecipazioni sempre destinate agli investimenti. Abbiamo poi previsto particolari risorse per specificità tipo la messa in sicurezza dei territori e degli edifici scolatici e una serie di norme per l’anticipo dei fondi statali. Anche in tema di politiche sociali vogliamo tramutare presto le idee in nuovi atti concreti. Interverremmo, inoltre, in ambito di personale, come per quanto concerne le Province, e ci siamo già attivati per la revisione della riforma Tuel. Stiamo lavorando intensamente, dunque, per alleviare le sofferenze degli enti locali tentando di accompagnare la ripresa di un Paese che deve tornare a crescere soprattutto nel Mezzogiorno e alcuni segnali positivi ci lasciano ben sperare e vanno sostenuti. E’ sicuramente fondamentale rafforzare la cultura della legalità per accompagnare la crescita e serve lo sforzo della politica e delle istituzioni”.

Il Sottosegretario Bocci si è soffermato anche sul tema della sicurezza confermando che “dopo l’intervento sul blocco del turnover ci sarà un piano di assunzioni straordinarie di circa tremila unità”.

“Apprezzo notevolmente il linguaggio di chi, oltre ad avere esperienza e cultura amministrativa, ha la consapevolezza e la responsabilità di governare un Paese come l’Italia e ringrazio l’onorevole Bocci per il suo intervento” ha concluso il Sindaco Sica.

Il Sottosegretario, nella sua dedica apposta sul libro d’onore dell’Ente, ha rinnovato il ringraziamento al Comune per l’accoglienza parlando “di comunità attenta e ben rappresentata”. Il Primo Cittadino gli ha poi consegnato il crest civico e un libro sulla storia del territorio comunale.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *