FURTO ALLA SCUOLA PERLASCA, RUBATI SEDICI COMPUTER

FURTO ALLA SCUOLA PERLASCA, RUBATI SEDICI COMPUTER

sica3_ARubati sedici computer dalla Scuola primaria “Perlasca” di via Toscana. Il furto è stato denunciato ai Carabinieri martedì mattina alla riapertura degli uffici dopo la chiusura festiva di domenica e di lunedì per il Santo Patrono Benedetto.

I ladri sarebbero, dunque, entrati in azione di notte all’interno del plesso dell’Istituto Comprensivo “Picentia”. Dopo aver scassinato la porta di ingresso, si sono introdotti all’interno manomettendo il quadro elettrico e tranciando i cavi telefonici. Hanno, così, disattivato il sistema di allarme agendo indisturbati e asportando, dalle cassette di sicurezza nelle aule, i notebook acquistati dalla scuola con i fondi Pon.

Sul posto si sono recati per un sopralluogo gli agenti della Polizia Municipale mentre i tecnici del Comune hanno provveduto ad effettuare un primo intervento di ripristino dei luoghi.

“Hanno agito in maniera scientifica” dichiara il Dirigente scolastico Ginevra de Majo. “Il danno al plesso – aggiunge – è notevole e significativo in quanto i computer, oltre a contenere gli archivi didattici delle classi, erano collegati alle nostre Lavagne interattive multimediali. Sono davvero amareggiata perché il furto ha privato gli alunni dei notebook e, soprattutto, del prezioso utilizzo delle Lim. E’ davvero triste constatare come alcune persone possano perpetrare azioni simili verso chi ogni giorno lavora per la crescita dei ragazzi. La scuola si è subito attivata insieme al Comune per il ripristino degli spazi richiedendo all’Ente di estendere ulteriormente strutture di protezione e sistemi di sicurezza. Allo stesso tempo, mi preme lanciare un appello alla solidarietà rivolto anche alle famiglie e alla Comunità per aiutarci a riacquistare i pc necessari alle attività del plesso”.

“Colpire la scuola, la cultura e i figli di questa Città è un atto davvero vergognoso e scellerato che condanniamo con fermezza. Rubare gli strumenti indispensabili alla crescita dei nostri ragazzi significa sottrargli il futuro. Siamo vicini al plesso Perlasca e ribadiamo massimo sostegno e collaborazione affinché gli alunni a settembre possano nuovamente utilizzare le Lavagne interattive multimediali” dichiarano il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *