ATTIVITÀ DI CONCERTAZIONE PIANO SOCIALE DI ZONA AMBITO S4

ATTIVITÀ DI CONCERTAZIONE PIANO SOCIALE DI ZONA AMBITO S4

sica3_ANell’ambito del percorso di predisposizione del Piano Sociale di Zona Ambito Territoriale S4, in applicazione del terzo Piano Sociale Regionale (PSR) 2016-2018, ai fini della più fattiva cooperazione con i soggetti sociali territoriali, il Sindaco del Comune capofila di Pontecagnano Faiano, Ernesto Sica, Presidente del Coordinamento Istituzionale, invita gli stakeholders all’Assemblea Plenaria di Concertazione, che si terrà domani, martedì 8 novembre 2016, ore 16.00, presso la sala Convegni del Complesso Centola (Pontecagnano Faiano, piazzale Centola).

L’invito alla partecipazione è rivolto a tutte le realtà del terzo settore, agli enti erogatori, alle associazioni di tutela degli utenti, alle confederazioni della cooperazione, ai soggetti privati operanti in attività di carattere sociale e di solidarietà, alle organizzazioni locali di volontariato, alle confederazioni sindacali, all’Amministrazione Provinciale, alle Comunità Montane, alle Amministrazioni Comunali, alle aziende pubbliche dei servizi alla persona, agli altri soggetti pubblici operanti nel campo delle politiche culturali e sociali, all’Asl Salerno, ai distretti sanitari.

Nelle sedute precedenti del Coordinamento Istituzionale, i sindaci del territorio hanno condiviso ed approvato il “Disciplinare per i percorsi e le attività di concertazione sociale”, al fine di istituzionalizzare le forme e le modalità di confronto permanente con i soggetti delle comunità locali nella costruzione del welfare comprensoriale.

Il confronto programmato verterà sulla definizione dei servizi e degli interventi alla luce delle linee di indirizzo del terzo Piano Sociale Regionale (2016-2018), in integrazione con i progetti da finanziare a valere sul Fondo Sociale Europeo, programmazione 2014-2020, Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione, per l’attuazione del sostegno all’inclusione attiva, in funzione del contrasto alla povertà.

In questo quadro, oltre a confermare i servizi essenziali socio-sanitari, la programmazione istituzionale è orientata sia al rafforzamento degli assetti strategici del sistema, sia all’implementazione di specifici interventi a favore delle famiglie, onde corrispondere alle emergenze che sollecitano un accompagnamento più capillare e prossimo alle responsabilità genitoriali. Nel presentare l’attività di concertazione, in collaborazione con l’Assessore alle Politiche Sociali, Francesco Pastore, il Sindaco Ernesto Sica ha sottolineato il “valore strategico, da un punto di vista culturale ed operativo, degli itinerari concertativi nell’ambito del welfare locale. Da essi prende forza la stessa democrazia partecipativa nel territorio”.   

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *